giovedì 11 agosto 2011

Ndrangheta arrestato il boss Francesco Pesce a Rosarno,l'operazione condotta dai Carabinieri e dai ROS

 Conclusa ieri sera a Rosarno la latitanza di Francesco Pesce, 32 anni, ritenuto dagli investigatori il capo dell’omonima cosca.  Braccato dai carabinieri dall’aprile del 2010 quando riuscì a sfuggire all’arresto nell’ambito dell’operazione chiamata ‘All Inside’ contro gli esponenti della cosca Pesce che opera a Rosarno ed  ha anche ramificazione sul territorio nazionale .Oltre al capo clan è stato arrestato per favoreggiamento con l’aggravante della modalità mafiosa Antonio Pronestì, 44 anni, titolare della ditta ‘Demol Sud’ di Rosarno.
Francesco Pesce aveva ereditato le redini della cosca diversi anni fa dal padre, Antonio Pesce.

Monica Riccioni


Fonte il fatto quotidiano http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/08/10/ndrangheta-arrestato-a-rosarno-il-boss-francesco-pesce/150853/

1 commento:

  1. - Complimenti all'Arma dei Carabinieri ed al reparto dei ROS di Reggio Calabria finalmente un altro pesciolino in carcere,peccato che non si possano buttare a mare in pasto agli squali ci costerebbero meno a noi contribuenti,l'Ndrangheta è immondizia pura della società civile.Monica Riccioni

    RispondiElimina