sabato 9 marzo 2013

Non scherzo attenzione a questo annuncio chiunque si attivi ora, avviso molto importante



Attenzione........il ragazzo che vedete postato nella foto di sotto si chiama Lorenzo Laface ed è scomparso la mattina dell'8 marzo 2013 da Genova Certosa,chi lo avesse visto contatti i seguenti numeri telefonici
3420497086 oppure 3921878684


Lorenzo La Face, ha 26 anni, è alto 1,80 m. Al momento in cui è sparito indossava jeans e felpa grigia con cappuccio che mette solitamente in testa, anfibi neri, non ha giubbotto. Porta un paio di occhiali neri con lenti fumè, capelli castani poco più lunghi rispetto alla foto e ha la barba. Ha con sé un sacchetto di nylon: se seduto spesso dondola avanti e indietro.
E' sparito da casa a Certosa, la mattina dell' 8 marzo, durante la notte stessa è stato trovato a Zurigo, ed essendo senza documenti è stato fermato dalla gendarmeria svizzera che ha chiamato subito i genitori, ma essendo maggiorenne non ha potuto trattenerlo e gli hanno preparato un foglio di via per tornare in Italia. E' salito sul treno per Milano, perchè anche lì è stato fermato dalla polizia svizzera, le ultime notizie risalgono quindi alla mattina di sabato 9 marzo, dove la gendarmerie svizzera ha segnalato che è sceso dal treno alla stazione di Arth-Goldau alle 11:47, da lì non si hanno avuto fino ad ora più notizie.








 contatta i seguenti numeri telefonici
3420497086 oppure 3921878684
Lorenzo torna a casa,la tua famiglia,fidanzata e amici sono tutti in pena per te,torna al più presto a casa da loro.


Monica Riccioni appartenente all'Associazione Casa della Legalità
CASA DELLA LEGALITA' E DELLA CULTURA – ONLUS
Osservatorio sulla criminalità e le mafie
Osservatorio sui reati ambientali
Osservatorio sulla trasparenza e correttezza della P.A           Sostieni la Casa della Legalità
http://ilgraffiodimonica.blogspot.com/p/sostieni-la-casa-della-legalita.html    Per le tue segnalazioni vai a questo indirizzohttp://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_contact&catid=83&Itemid=53  

Nessun commento:

Posta un commento